L'origine dell'uliveto e della nostra storia

TENUTA SANTILLI

L’AZIENDA ED IL TERRITORIO

Fondata nel 1931, l’Azienda Agricola Santilli produce Olio Extra Vergine d’Oliva di  alta qualità.
A conduzione familiare, forte di una tradizione pluridecennale, l’Azienda Santilli  oggi si mostra come una moderna ed efficiente realtà agricola, multifunzionale ed ecosostenibile.
Sita nel cuore della Calabria, l’Azienda opera all’interno di una tenuta di 50 ettari coltivata ad agrumi ed ulivi.
L’Azienda sorge in una vallata posta in prossimità del Parco Nazionale del Pollino, nella Piana di Sibari (Castrovillari, Cosenza) zona notoriamente vocata per le attività agricole ed agroindustriali.

LA STORIA

L’Azienda Agricola Santilli nasce nel 1931.

Specializzata inizialmente nella sola produzione di agrumi, L’Azienda introduce successivamente la coltivazione degli ulivi. Nel 2005, la nuova generazione della famiglia, l’agronoma Elena Santilli, subentra nell’Azienda. Laureata in Scienze e Tecnologie Agrarie e con dottorato in Biotecnologie Microbiche Agrarie presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Firenze, Elena applica le sue competenze nella ricerca continua di oli dalle eccezionali caratteristiche organolettiche. Le competenze acquisite in tanti anni di esperienza, hanno spinto Elena ad applicare in tutta l’azienda il disciplinare di produzione biologica nel rispetto dell’ambiente e del territorio con l’obiettivo di trasformare la miglior materia prima in un olio di oliva extravergine di eccezionale qualità.

A garanzia dell’alta qualità del prodotto il controllo dell’intera filiera olivicolo-olearia: dalle tecniche colturali alla qualità delle olive, dai metodi di raccolta alle tecniche di conservazione, dall’estrazione all’imbottigliamento.

LA PRODUZIONE

L’azienda applica una rigorosa selezione con la coltivazione di sole piante in buono stato fisiologico e produzione di olive sane.

Queste ultime vengono raccolte a mano con l’ausilio di agevolatori meccanici tra fine ottobre ed inizio di novembre e vengono conservate in contenitori ventilati per essere poi molite entro le 24 ore dalla raccolta.

La spremitura avviene a freddo, ciò permette all’olio di mantenere un elevato numero di polifenoli in relazione alla cultivar molita al fine di ottenere un olio extravergine d’oliva di elevata qualità con buone caratteristiche organolettiche.

Oggi la tenuta conta 3500 piante di olivo, principalmente di cultivar Carolea, integrate dalla presenza di altre cultivar, autoctone e nazionali.

20141115_122504